Ben Alì Khemal

english

“Ben Alì Khemal, terrorista di etnia curda, qui fotografato nel 2010 nel carcere di massima sicurezza di Kartal in Turchia.

Evade nello stesso anno grazie ad una rocambolesca fuga che costa il posto al ministro della giustizia. Catturato, circa sei mesi dopo riesce a scappare ancora ed a far perdere le sue tracce profittando di un incidente automobilistico in cui rimane coinvolto il cellulare che lo accompagnava presso il tribunale di Ankara per un interrogatorio.

Sulla sua testa pende un mandato di cattura internazionale richiesto dalla magistratura turca, che lo accusa di aver effettuato, tra il 2000 e il 2005, sette sequestri di persona in danno di altrettanti amministratori pubblici, di averne uccisi due e di aver collaborato alla realizzazione del "massacro di Antalya", nel 2006. Khemal ha sempre negato il suo coinvolgimento nella sanguinosa strage.”

back

esistenza alternativa

© 2017 Mario Pietro Luras